Categories:

Pollino More Experiences
un viaggio di conoscenza e racconto

Pollino More Experiences</br>un viaggio di conoscenza e racconto

La prima attività del progetto Pollino More Experiences promosso dall’Ente Parco Nazionale del Pollino in collaborazione con Officine delle Idee Società Cooperativa Sociale, che si è tenuta dal 13 al 15 ottobre e che ha visto giornalisti, opinion leaders, filmaker attraversare il Parco Nazionale del Pollino in lungo e in largo, dalla Basilicata alla Calabria, da nord a sud e viceversa, ha rappresentato un importante momento di conoscenza e promozione territoriale.

Tutti i partecipanti sono rimasti colpiti ed entusiasti della bellezza dei luoghi visitati, ma soprattutto stupefatti dalla complessità e dalla ricchezza di espressioni e di opportunità turistiche che il territorio del Parco può offrire. Hanno avuto modo di apprezzare non solo gli aspetti naturalistici e le bellezze paesaggistiche, che arricchite dalle sfumature autunnali hanno colorato il viaggio, ma anche i centri storici, le comunità, le tradizioni, la cultura arbereshe, l’antropologia e l’enogastronomia.

Certo in tre giorni si è potuto vedere solo una piccola parte delle risorse turistiche del territorio, ma di sicuro si è riusciti a rappresentare la complessità e la varietà dell’offerta turistica e quindi segnalare alcuni dei turismi possibili: dal turismo religioso (visitando alcuni dei Santuari più significativi), al turismo naturalistico (attraversando il cuore del Parco da nord a sud e viceversa e ammirando i Pini Loricati); dal turismo sportivo e d’avventura (il torrentismo nella valle del torrente Raganello ed il rafting nella valle del Fiume Lao) al turismo enogastronomico (con la degustazione dei prodotti tipici). Per soffermarsi, poi, sul turismo esperienziale quello dei centri storici, dell’antropologia, dei paesi arbereshe, dell’accoglienza.

In sostanza, si è voluto rendere visibile l’anima di un territorio che unisce un contesto naturalistico unico con comunità eterogenee, luoghi senza tempo, dove l’identità e le tradizioni sono un valore imprescindibile.

Percorrendo, fisicamente e sensorialmente, un ambiente vasto che ha alternato a paesaggi montani e centri storici, improvvisi e mozzafiato, all’orizzonte, scorci di mare.

Questa prima parte rappresenta solo l’inizio del progetto che continuerà anche nelle prossime settimane con una serie di attività che coinvolgeranno tutti i paesi del Parco Nazionale del Pollino, per valorizzare e promuovere un territorio che, seppure già ampiamente conosciuto e amato, ha ancora tantissimo da raccontare a livello nazionale ed internazionale.

Il Parco Nazionale del Pollino, come sottolinea il Presidente On. Domenico Pappaterra, con questa iniziativa vuole ulteriormente affermare la sua politica di sviluppo sostenibile da sempre incentrata sul coinvolgimento di tutta la popolazione residente nei comuni del Parco, creando rapporti sinergici e virtuosi tra il patrimonio ambientale e i centri storici; tra l’offerta turistica, naturalistica ed antropologica, per determinare forme di sviluppo e di crescita orizzontale quindi sostenibili in tutti i segmenti della società.

POLLINO MORE EXPERIENCES, IL VIAGGIO DI SCOPERTA E RACCONTO È SOLO ALL’INIZIO.

  • Written by Redazione


Post a Comment