Categories:

“Fratelli d’anima” vince lo Strega europeo

“Fratelli d’anima” vince lo Strega europeo

Il francese David Diop, con “Fratelli d’anima”, pubblicato da Neri Pozza e tradotto da Giovanni Bogliolo, è il vincitore del Premio Strega Europeo 2019, con 11 voti sui 22 espressi. La sesta edizione del Premio è stata dedicata alla memoria di Antonio Megalizzi, il giovane giornalista radiofonico di Trento ucciso a Strasburgo nell’attentato dell’11 dicembre scorso.

La copertina del libro vincitore dello Strega europeo

“Inseguo le mie passioni: il giornalismo e l’Europa. Vorrei che i giovani come me lo capissero. Mai come oggi un’Europa unita è cruciale e mai come oggi siamo a un passo dal distruggerla” aveva scritto Megalizzi. Alla cerimonia di premiazione, al Circolo dei lettori di Torino nell’ambito della rassegna Salone Off, erano presenti i familiari di Antonio Megalizzi, Anna Maria Cutrupi e Federica Megalizzi, e Luana Moresco, a cui Stefano Petrocchi, direttore della Fondazione Bellonci, ha consegnato la targa dedicata ad Antonio.

Consegnando a David Diop l’assegno di 3000 euro, Giovanni Solimine, presidente del Premio Strega, ha dichiarato: “Mai come quest’anno l’Europa è al centro del dibattito pubblico e della lotta politica. Non si discute abbastanza, invece, dello spazio culturale europeo, di una secolare circolazione delle idee nel vecchio Continente, delle relazioni che tengono insieme i contesti di una ricca e diversificata produzione letteraria. Proprio per valorizzare tutto questo abbiamo istituito il Premio Strega Europeo”.

  • Written by Francesco Cangemi