Scanzano Jonico ha la “professione vacanze”


Come i ragazzetti della serie americana anni Duemila The O.C.. Sulle note di California dei Phantom Planet noi scorrazzavamo sulle spiagge di Scanzano Jonico. La nostra visita a Matera, dove abbiamo fatto i dotti nella Capitale europea della cultura, l’abbiamo finita sulla strada del ritorno sulla spiaggia di Scanzano Jonico come fossimo i ragazzi di quel telefilm che guardavamo quando più ragazzini eravamo noi. D’altronde Scanzano Jonico è la California lucana come ci dice il tipo del bar vicino alle dune della spiaggia. E la sua deduzione ha un senso logico ben fondato. Ti dice che lo è per il mare, la spiaggia e perché, come per la Califronia, a Scanzano Jonico la produzione di agrumi è una delle attività principale se non del tutto la prima. Poi il racconto di questo signore, che nella sua vita ne avrà fatta di ogni su questa spiaggia, ci rapisce definitivamente quando ci dice che qui Jerry Calà ha girato molte puntate del telefilm cult Professione vacanze. Rapiti definitivamente. Noi che siamo nati negli anni Ottanta del Novecento e che di Jerry Calà, Gegia, il tipo strano sardo, delle apparizioni di Mara Venier e Sabrina Salerno ne abbiamo fatto un cult, non potevamo credere di avere avuto questa fortunatissima coincidenza. Il barista ci ha indicato il luogo dove trovare il villaggio vacanze originale dove giravano le riprese e per noi è stato quasi un pellegrinaggio.

Ma gironzolando a Scanzano Jonico abbiamo potuto vedere anche l’imponente Torrione, il bastione di protezione voluto dagli aragonesi che qui faceva anche una sorta di faro, e il Palazzo baronale detto Palazzaccio con di fianco la sua cappella. Un’altra cosa interessante è stato scoprire che le genti di Scanzano Jonico si ribellarono alla decisione di farlo diventare sito di stoccaggio nucleare. Tutti uniti riuscirono a dire no a questa decisione nel 2003. E forse anche per questo, chissà, nel 2009 è entrata nella rete delle città della pace. E qui di pace, sole, mare e buon cibo ce ne sta parecchio.