San Giorgio Lucano, porta del Parco del Pollino


Ci sono solo due paesi della provincia di Matera che hanno la fortuna di far parte della grande comunità del Parco nazionale del Pollino. Uno di questi è San Giorgio Lucano (l’altro è Valsinni). Io abito a Rocca Imperiale, in Calabria, e la Basilicata, per quelli come me, è qualcosa di “familiare”. Quasi quotidiano visti i tanti colleghi che vengono da quel territorio. Ma a San Giorgio Lucano, devo essere sincero, non ero mai stato. Allora portando degli amici a Matera per le celebrazioni da Capitale europea della cultura, ho deciso di vedere questo Comune iniziando dal Parco. Con oltre 190mila ettari, il Parco del Pollino è una delle aree verdi più grandi del Paese e San Giorgio fa parte di questo paradiso.

In questa fetta della provincia di Matera possiamo visitare la valle del Sarmento, il bosco Codicino, gli abeti, i castagni, i faggi e la bellissima sorgente della Battistina sempre affascinante da osservare e ascoltare.
A Serra Crispo c’è il “Giardino degli dei” chiamato così, mi hanno raccontato, perché considerato un vero e proprio Eden per il Pino Loricato che dalla cima del Crispo si vede bene. Questo albero è proprio il simbolo della area naturale del Parco del Pollino. È il simbolo della nostra Calabria e della Basilicata.