Alcuni dei racconti che ci avete inviato

Matera 2019, la magia dei Sassi è in notturna

Ne avevamo parlato quasi un anno fa, in occasione di una gita mordi e fuggi attraverso i Sassi e le case grotta visitate.


CONTINUA LA LETTURA

Che stupore Matera

Io a Matera ci sono arrivata di sera. È stato Google Maps a stabilire che la città dovessi raggiungerla attraversando l'aperta campagna e le strade strette e desolate.


CONTINUA LA LETTURA

Da sempre Matera

Frequento Matera da sempre. L'ho vista sola e fredda d'inverno e rovente e affollata d'estate. Ci vado 4/5 volte all'anno o più. Ci vado perché sento una appartenenza...


CONTINUA LA LETTURA

A Matera non c'ero mai stata

A Matera non c'ero mai stata. Era segnata nella mia wishlist dei luoghi da vistare, da un po' di tempo. Ed ecco che arriva il momento giusto.


CONTINUA LA LETTURA

Ti ho incontrata una mattina in un giorno ventoso

Eolo gridava forte attraverso le tue tante bocche cavate nella pietra dura, scalfite dal passaggio di tempi lontani, dallo scalpitio di muli ostinati e stanchi di servire uomini dai volti arcaici...


CONTINUA LA LETTURA

Matera

Quando i miei occhi furono catturati dalla tua spaventosa, poderosa possanza, da quella mostruosa mostranza di gigantesca fortezza sassosa. Terrore puro, sublime roccaforte sperduta nei millenni...


CONTINUA LA LETTURA

La Matera a quattro zampe di Django

“Sveglia! Sveglia!” Cosa l’hai preso a fare un B&B con giardino per me se resti a stiracchiarti nel letto col sole alto? “Dai!” Ho le mie esigenze, io. Bravo. Metti un giubbotto su quelle occhiaie e portami fuori.


CONTINUA LA LETTURA

Il suono di Matera

Il suono di Matera. Un suono silenzioso. Un suono così silenzioso che, paradossalmente, appare tribale. Sì, tribale. Tribale fatto di tradizioni che vengono da lontano.


CONTINUA LA LETTURA

Capitale di poesia

Ho visitato Matera 6/7 volte negli ultimi 2 anni, per vari motivi, di lavoro, di famiglia, di svago. Ne ho sempre ricevuto un'impressione molto positiva...


CONTINUA LA LETTURA

Il matrimonio di Matera

L'occasione era il matrimonio di alcuni amici che, pur essendo entrambi calabresi, avevano deciso di sposarsi lì, rendendo l'evento una due giorni di relax, passeggiate tra i Sassi...


CONTINUA LA LETTURA

San Mauro Forte paese perfetto

La vacanza perfetta si fa con una cartina geografica alla mano o, per i non amanti del vintage, con un sistema gps e maps tecnologico.


CONTINUA LA LETTURA

Matera così dolce

Oh dolce, dolce Matera. Ma dolce proprio in senso letterale eh. Cioè roba che ti fa salire la glicemia. Nel mio tour di Matera Capitale della Cultura europea mi sono fatto un po’ il giro del gusto.


CONTINUA LA LETTURA

Conoscete l'amaro di Pisticci?

Conoscete l’amaro di Pisticci? Se ve lo racconto in questo modo, quasi tutti voi rispondereste con un “no”


CONTINUA LA LETTURA

L'ospedale San Rocco "ricovero" di cultura

Una struttura imponente e importante. Nel mio viaggio a Matera 2019 Capitale della cultura ho potuto scoprire, grazie ad un convegno, l’ex ospedale di San Rocco che oggi racchiude infinite meraviglie.


CONTINUA LA LETTURA

A Monterrone per la chiesa di Santa Maria di Idris

Una chiesa scavata nella roccia. La chiesa rupestre di Santa Maria di Idris non è la sola del genere a Matera ma mi diventa unica per la sua bellezza. Una bellezza che prima avevo sentito solo nominare ma che, con la mia visita a Matera


CONTINUA LA LETTURA

Con la mia famiglia sulla Murgia Timone

Fra chiese rupestri, jazzi e masserie. Questo è il riassunto della mia visita nella zona delle murgie materane. Come tanti ho approfittato della grande attenzione che si è concentrata su Matera per via del suo riconoscimento come Capitale europea


CONTINUA LA LETTURA

In Barisano con le due ruote

Prendere una cartina vecchio stile e girare. Una delle mie tappe materane, per la celebrazione come Capitale della Cultura 2019, è stata così. Alla maniera di una volta. Ho preso una cartina della città in uno dei tanti punti informativi


CONTINUA LA LETTURA

Matera maestosa

Ci sono luoghi splendidi dentro Matera. Matera è la vita, è il luogo che mi ha catturato dal distante e freddo nord da cui provengo. Arrivi a Matera in questo 2019 e la trovi ancora più splendente di quella che ti è sempre apparsa.


CONTINUA LA LETTURA

Un monumento nello stomaco

Avete mai messo nel vostro stomaco un monumento? A me è successo. Quando? Durante la mia visita a Matera. Non sono impazzita ma qui mi hanno detto che il pane è un vero e proprio monumento da idolatrare e non un alimento. A occhio nudo può sembrare u


CONTINUA LA LETTURA

A Matera sulle strade del cinema

La mia esperienza con Matera 2019 è stata un po’ diversa da quella di tutte le altre persone che conosco e che hanno scelto di visitarla nel suo anno da Capitale europea della Cultura. Io ho deciso di viaggiare in un film. Sono un cinefilo accanito e


CONTINUA LA LETTURA

Matera capitale del divertimento

Sfatiamo subito un mito: basta con questa storia di Matera Capitale della cultura europea. No, non sono impazzita. È che voglio sottolineare quanto Matera, durante la mia visita, sia stata anche capitale del divertimento notturno! Quando c’è la luce


CONTINUA LA LETTURA

Fra i fedeli e i sassi

La cosa che più ho apprezzato del mio viaggio a Matera è stata la Cattedrale e la devozione alla Madonna della Bruna. Sono capitato qui con la mia famiglia proprio per i festeggiamenti del 2 luglio. Che spettacolo! Tutti svegli all’alba a seguire la


CONTINUA LA LETTURA

Matera dolente bellezza

Carlo Levi parlava di Matera e della sua “dolente bellezza”. È vero, ha l’aria di una creatura dalla beltà sofferente. Ma questo non è un male. Quando una bella donna ha una lacrima che le solca il viso, questa resta pure sempre una creatura meravigl


CONTINUA LA LETTURA

Zaino in spalla fra le gravine

Scarpe da trekking, calzettoni lunghi, pantaloni resistenti a tutto, zaino con dentro acqua, cibo e prodotti sanitari e si parte. Matera, per me che sono un’amatrice del genere, significa questo. Ho svolto tanto trekking nella mia vita.


CONTINUA LA LETTURA

In viaggio con la parrocchia e con... Sgarbi

Una domenica di aprile il mio gruppo parrocchiale ha organizzato una gita e la meta scelta è stata la Basilicata. Un pullman pieno di fedeli diretto a Matera. È stata la prima volta che ci sono andata e devo dire che è una città fantastica...


CONTINUA LA LETTURA

Il fascino della chiesa del Purgatorio nuovo

Sono passato da Matera per casualità quando ho accompagnato la mia ragazza che aveva un colloquio di lavoro, in un giorno qualunque di inizio autunno. Ne avevo sentito molto parlare.


CONTINUA LA LETTURA

La Classe di ferro di Craco

Non mi chiedete perché ma so da sempre che Craco, a qualche chilometro da Matera, è un set cinematografico per eccellenza. Come lo so? Perché quando ero ragazzino, guardavo una serie tv italiana che si chiamava “Classe di ferro” dove recitavano il fi


CONTINUA LA LETTURA

Il meraviglioso Maggio di Accettura

Matera Città europea della Cultura è stata per me l’occasione di visitare anche la provincia lucana. Il mio peregrinare turistico mi ha portato ad assistere alla Festa del Maggio che si fa nel Comune di Accettura. La celebrazione è legata al culto di


CONTINUA LA LETTURA

Il mondo a Matera

Mi sono affacciato dal centro di Matera e ho visto il mondo. Sì il mondo. Avvicinarsi alla balaustra che c’è nel centro cittadino e osservare il Parco della Murgia materana ti mette in pace. Anche un po’ di vertigini se sei un fifone come ma, a onor


CONTINUA LA LETTURA

La storia di Tramontano

La cosa che più mi ha colpito della mia visita a Matera è stato il Castello Tramontano. Devo dire che trovo ovvio che tutti conoscano i Sassi ma questo monumento, a mio avviso, merita maggiore visibilità. Già a vederla da fuori rappresenta una stupen


CONTINUA LA LETTURA

In viaggio dallo Jonio

Dalla Calabria alla Basilicata jonica ci si mette più di quanto uno possa pensare. Problemi atavici di viabilità che sono imputabili all’uomo e non ai posti certo. È un viaggio che ti fa attraversare il mare, le colline e le montagne. Questo è stato


CONTINUA LA LETTURA

Scanzano Jonico ha la "professione vacanze"

Come i ragazzetti della serie americana anni Duemila The O.C.. Sulle note di California dei Phantom Planet noi scorrazzavamo sulle spiagge di Scanzano Jonico.


CONTINUA LA LETTURA

Irsina e i suoi Palazzi

Normanni e svevi popolavano Irsina. Qui vicino a Matera c’è un tesoro nel tesoro. Dopo aver visto la Capitale europea della cultura, consiglio di fare un giretto in questa cittadina della provincia dove l’arte la fa da padrone. Chiese, palazzi e altr


CONTINUA LA LETTURA

Grassano, paese dei Cavalieri di Malta

Grassano ha cinquemila abitanti. È qualcosa di più che un paese ma un po’ meno di una città. Grassano è ricca di cultura ed è, soprattutto, l’insediamento dei Cavalieri di Malta più importante della Basilicata. In assoluto il più importante. I “guerr


CONTINUA LA LETTURA

La Cappella Sistina del rupestre

La chiamano la Cappella Sistina del rupestre non ha caso. Cupola adornata di disegni in uno scenario naturale che non ha pari al mondo. La mia visita a Matera Capitale europea della Cultura si concentra soprattutto su questa meraviglia


CONTINUA LA LETTURA

Quel gran baccalà materano

Francamente non avrei mai pensato che a Matera si potesse mangiare bene il baccalà. Peperoni cruschi, pane, olive e altri prodotti della terra non avrei avuto nessun dubbio ma quando mi hanno detto che il baccalà è un piatto principe


CONTINUA LA LETTURA

La città nella città: il quartiere albanese

Popoli che si uniscono. A Matera ho scoperto che esiste un quartiere che vive grazie al popolo italoalbanese come tanti Comuni del Meridione. È stata la mia scoperta durante la visita alla Capitale europea della Cultura.


CONTINUA LA LETTURA

Il nobile palazzo dei Revertera a Garaguso

Visitare Matera Capitale europea della Cultura in questo 2019 è l’occasione per visitare anche le bellezze della sua provincia. Nelle varie guide che si possono consultare fra la città dei sassi, una consiglia di spingersi fino a Garaguso e così ho


CONTINUA LA LETTURA

Sua maestà il Palazzo del Sedile

La musica che esce fuori dal Palazzo del Sedile ti dona l’idea che tutto qui è armonioso. Le esercitazioni che fuoriescono dalle finestre fanno in modo che tutta la piazza, che si chiama proprio come il palazzo che ospita il Conservatorio di Matera


CONTINUA LA LETTURA

Il tempo immutato della Casa Grotta

In Vico Solitario c’è qualcosa che fa rivivere la tradizione materana. In maniera perpetua. L’ho scoperto anche io in questo anno da Capitale europea della Cultura.


CONTINUA LA LETTURA

Che bel castello a Bernalda

Risalire il sud da sud è molto bello perché ti permette di conoscere luoghi che ti erano sconosciuti. Quattro amici, una macchina e via a partire dalla Sicilia verso Matera in auto. Toccato il Continente decidiamo di fare la Jonica. Salendo, salendo


CONTINUA LA LETTURA

Matera parco verde

Potrà sembrare una sciocchezza ma la cosa che mi ha colpito di Matera è il numero di Parchi verdi presenti in città. Certo, lo so che non è proprio la prima cosa che dovrebbe rimanerti all’occhio quando vai in una Capitale Unesco ma onestamente mi ha


CONTINUA LA LETTURA

Riscoprendo Nova Siri in viaggio per Matera

Se arrivi dalla Calabria jonica Nova Siri è un posto che senti molto vicino. Il mio viaggio per Matera parte da Rossano con la mia famiglia. Ce ne andiamo a vedere la Capitale europea della Cultura perché in questo 2019 non possiamo esimerci


CONTINUA LA LETTURA

A Montescaglioso per perdersi fra abbazie e conventi

Cade nel Parco delle chiese rupestri e non poteva che essere così. Ho scoperto dell’esistenza di Montescaglioso perché sono appassionata ai luoghi di culto e, nella mia visita a Matera città capitale europea della cultura, ho saputo che qui ce ne son


CONTINUA LA LETTURA

Matera e tanti occhi

Mi piacerebbe saper descrivere la mia visita a Matera come i Subsonica parlano di Torino. Con quella stessa intensa intensità. Sono stato a Matera che c’era un cielo plumbeo. Ho pensato d’aver beccato una giornata sfigata e di aver perso soldi del vi


CONTINUA LA LETTURA

Miscellanea di lingue

Che meravigliosa miscellanea è Matera! Arrivi in piazza Vittorio e si possono ascoltare una infinità di lingue. Ma non parlo soltanto dei tanti stranieri che vengono a visitarla in questo 2019. Mi riferisco soprattutto ai dialetti che si ascoltano da


CONTINUA LA LETTURA

La tradizione contadina celebrata a Stigliano

La prima cosa che colpisce incontrando Stigliano è l’ex Convento che oggi ospita il municipio. L’eco della sua importanza lo conoscono bene anche a Matera che non dimentica di celebrare questo posto.


CONTINUA LA LETTURA

La Valsinni di Isabella Morra

Vai a visitare Matera Capitale della Cultura 2019 e ti imbatti inevitabilmente con tutta una serie di storie che coinvoglono questo territorio.


CONTINUA LA LETTURA

Il dolce sospiro di Rotondella fra i boschi

Venire a Rotondella significa soprattutto due cose: bosco e pasticceria. Vagando per la Basilicata, dopo aver approfittato della visita a Matera, ci si imbatte in uno dei luoghi più verdi della provincia di Matera, Rotondella appunto.


CONTINUA LA LETTURA

L'amore per gli alberi di Oliveto Lucano

Uliveti, alberi secolari, legno e pietra. Se dovessi riassumere la mia visita ad Oliveto Lucano queste sarebbero le parole chiave. Ho scoperto questo interessante paesino durante la mia visita alla Capitale culturale d’Europa Matera


CONTINUA LA LETTURA

Il patrimonio archeologico di Tricarico

Andare a Tricarico significa andare in un luogo di culto. Un concetto più lato rispetto a quello religioso. Ci sono tante commistioni di fedi.


CONTINUA LA LETTURA

Montalbano (Jonico) sono!

I fortini naturali di Montalbano Jonico. È normale che queste bellezze naturali fossero usate dai briganti per sfuggire alla giustizia. Ho conosciuto a Montalbano Jonico quando studiavo all’università, a Catanzaro in Calabria, e mi mandarono qui perc


CONTINUA LA LETTURA

Matera capitale d'arte

Sarò un tradizionalista ma la mia visita a Matera Capitale europea della Cultura è stata caratterizzata da un tour di musei. Ho iniziato con il Museo Archeologico Nazionale “Domenico Ridola”, che prende il nome dallo storico sindaco di Matera


CONTINUA LA LETTURA

Da Vicenza a Matera: quattro tappe materane

Scarpe comode e si inizia. Mi sono ritrovata a Matera dopo essere stata in Puglia per lavoro. Arrivare dal profondo nord (sono di Vicenza), nel sud più intimo è sempre un positivo colpo al cuore per noi che siamo più “gelidi”. Arrivata qui, nella Cap


CONTINUA LA LETTURA

Verso il Duomo di Matera con le mie figlie

Con le mie due figlie abbiamo preso un hotel molto bello in piazza San Pietro Barisano e abbiamo trovato del personale molto garbato che ci ha guidato su cosa vedere nella nostra visita a Matera Capitale europea della Cultura 2019.


CONTINUA LA LETTURA

Ubriachi di Matera

Matera ti ubriaca. Ti ubriaca nello sguardo prima di tutto. Queste strutture sempre bianche e arabeggianti ti entrano negli occhi e le saziano. Pur essendo la Capitale europea della Cultura 2019, ti sembra di essere in un paese africano


CONTINUA LA LETTURA

Che emozione il canyon di Matera

E chi lo dice che se Matera è Capitale europea della Cultura non si possano fare esperienze di turismo estremo? Almeno per me, che sono un fifone, è stata un’esperienza veramente estrema quella di attraversare il canyon sulla Gravina che separa


CONTINUA LA LETTURA

Il piccolo grande Cirigliano

Preso dalla curiosità di visitare non solo Matera per gli eventi 2019, ho deciso di informarmi un po’ su ciò che c’è nella sua provincia. Cartina digitale alla mano, ricerche internet e presa qualche informazione proprio durante il mio soggiorno a Ma


CONTINUA LA LETTURA

Troppo ingiusti con Colobrado

Sono sempre stata un’appassionata di occultismo. Qualsiasi posto io visiti, voglio sapere se ci sono leggende legati ai luoghi. Mi è capitato anche nella mia visita a Matera come Capitale europea della cultura 2019. Ma la storia che ho deciso di racc


CONTINUA LA LETTURA

Aliano, capitale della cultura bis

Ok, Matera sarà anche Capitale europea della cultura ma Aliano è una sua degna, degnissima succursale. Ad Aliano, quando vieni in visita qui, ti accorgi che è il paese della cultura. Su tutto regna il ricordo di Carlo Levi che qui è stato confinato e


CONTINUA LA LETTURA

Il museo scavato nella roccia

Andare a Matera mentre tutto il mondo la celebra come Capitale europea della Cultura 2019 è un privilegio non da poco per tutti noi. Le sue bellezze naturali piene di storia sono un patrimonio eterno di cui l’umanità gode e godrà per sempre.


CONTINUA LA LETTURA

Le architetture religiose di Ferrandina

A Ferrandina sono molto orgogliosi del loro titolo di città acquisito nel 2011. Fossi in loro sarei orgoglioso anche delle loro architetture religiose. Nel mio viaggio a Matera, come tanti in questo 2019 del resto, ho apprezzato questa città lucana


CONTINUA LA LETTURA

Tracce di Vivaldi a Pomarico

Nelle vene di Vivaldi scorreva un po’ di sangue di Pomarico. Mi appassiono alle piccole e grandi storie italiane ed è così che ho scoperto questa.


CONTINUA LA LETTURA

San Giorgio Lucano, porta del Parco del Pollino

Ci sono solo due paesi della provincia di Matera che hanno la fortuna di far parte della grande comunità del Parco nazionale del Pollino.


CONTINUA LA LETTURA

A Gorgoglione per la Grotta dei briganti

A Gorgoglione c’è una bella cosa da visitare. È la Grotta dei briganti. Perché si chiami così non è difficile da capire. Sulla fiumara di Gorgoglione c’è questa grotta che ha due metri d’altezza, molto fredda ma anche molto accogliente. Nel periodo d


CONTINUA LA LETTURA

Capitale europea del Sapore

A Matera c’è un mix di sapori che, secondo me, viene sottovalutato. Va bene il paesaggio, vanno bene le iniziative culturali ma quanto è buono il cibo qui? Tre cose mi hanno colpito. Anzi, hanno colpito il mio palato a voler essere sinceri. Sono i


CONTINUA LA LETTURA

Un tuffo nella Magna Graecia a Policoro

Per tutti quelli che amano l’archeologia e che in questo 2019 si recano a Matera Capitale europea della Cultura, è impossibile non fare un salto a Policoro per vedere il Museo archeologico della Siritide.


CONTINUA LA LETTURA

Il bianco dei Sassi

Sassi. Ma cosa sono questi sassi di Matera? Mio figlio più piccolo pensava ad ammasso di rocce sparse ovunque e, quando gli ho fatto vedere invece, che si tratta anche di insediamenti abitativi è rimasto sbalordito. Forse anche un po’ male. Il Sasso


CONTINUA LA LETTURA

Le piazze di Matera

In piazza a Matera. Quello che mi ha colpito del mio viaggio a Matera è proprio il concetto di “piazza”, di slargo. Ce ne sono tantissime in effetti. Basta farci caso. Non ricordo i nomi, inutile girarci intorno, ma osservo che ci sono tanti luoghi d


CONTINUA LA LETTURA

Chiese rupestri Patrimonio Unesco

Matera è sempre stata la capitale delle chiese rupestri. Quale occasione migliore per visitarla se non in questo 2019 in cui Matera ha il grande e irripetibile riconoscimento di Capitale europea della Cultura. Da qui è cominciata la mia visita.


CONTINUA LA LETTURA

Vivere Matera da sempre

Matera da mangiare, da ascoltare, da vedere. Da ricordare. Un anno vissuto a Matera è una cosa che mi capita da tutta la vita. È qui che sono nata. È qui che ho visto, più di quarant’anni fa ormai, mutare i luoghi e le persone in meglio. Una volta ci


CONTINUA LA LETTURA

La congiura di Miglionico

Un castello che è un parallelogramma. Miglionico mi colpisce subito per quello che tutti apprezzano: Il Castello del Malconsiglio. Già se lo nomini così ti sembra far tremare i polsi. È una struttura bellissima, costruita a partire dall’Ottavo secolo


CONTINUA LA LETTURA

Fra acqua e terra, benvenuti a Grottole

Con la famiglia siamo andati a Matera per visitarla dato che è diventata Capitale europea della Cultura 2019. Avevamo voglia, però, di vedere anche altro. Di vedere un po’ di natura. Per fare questo basta andare a 30 chilometri dalla città e arrivare


CONTINUA LA LETTURA

Quella Murgia senza fiato

Quattro ore intensissime. Lo chiamano percorso “facile” e magari lo è pure per una persona “normale” ma per me che non sono abituato alla vita sana è stato difficilissimo. Estremamente bello ma difficilissimo. Ho deciso di andare a Matera e visitare


CONTINUA LA LETTURA

Immersi nella chiesa rupestre della Madonna delle Virtù

Abbiamo scelto Matera come nostro viaggio del 2019. La famiglia decide democraticamente dove vuole andare, in base alle possibilità finanziarie ovvio, e allora ci si prepara. Quest’anno si è deciso di andare a visitare la Capitale europea


CONTINUA LA LETTURA

Quando una buona guida è fondamentale per Matera

Arrivati a Matera, per godere al meglio questa Capitale della cultura europea nel 2019, ci siamo affidati ad una guida per sapere esattamente cosa non perdere fra le cose più importante. Alberto, il nome della nostra guida, è stato fondamentale.


CONTINUA LA LETTURA

Quel vecchio rudere di Calciano

Benvenuti a Calciano, porta d’ingresso basilisca per il Parco naturale di Gallipoli Cognato piccole Dolomiti lucane. Un nome che non finisce più come la bellezza di questi luoghi. Ho scoperto Calciano per caso, su consiglio di un tour operator mio am


CONTINUA LA LETTURA

Una stazione per noi materani

Per noi cittadini di Matera l’avvento della Capitale europea della Cultura significa una cosa su tutte: l’inaugurazione della nuova stazione ferroviaria delle Ferrovie apulo lucane. Sì, in tanti vengono a Matera in questo 2019


CONTINUA LA LETTURA

I popoli nobili di Salandra

Calanchi d’argilla circondano Salandra, nata per volontà dei normanni. Da Matera a qui lo stupore di bellezza resta tanto.


CONTINUA LA LETTURA

Tursi, paese da Nobel

Se Matera 2019 è Capitale europea della cultura, Tursi è una sua degna succursale. Il motivo è da ricercare nel fatto che proprio qui ha trovato i natali Albino Pierro


CONTINUA LA LETTURA

Matera in bianco

Matera era più bianca del solito. Così bianca che dava persino fastidio agli occhi. Pochi giorni prima dell’inaugurazione di Matera 2019 Capitale europea della Cultura ha nevicato talmente tanto che ho pensato che tutto potesse andare in malora.


CONTINUA LA LETTURA

Il cuore di piazza Vittorio Veneto

La Capitale europea della Cultura 2019 ha un cuore e questo cuore è la piazza Vittorio Veneto. Questo è il centro da cui tutto parte. Qui inizia ogni cosa.


CONTINUA LA LETTURA


Al termine del progetto tutti i racconti pervenuti saranno pubblicati come da regolamento.