In viaggio dallo Jonio


Dalla Calabria alla Basilicata jonica ci si mette più di quanto uno possa pensare. Problemi atavici di viabilità che sono imputabili all’uomo e non ai posti certo. È un viaggio che ti fa attraversare il mare, le colline e le montagne. Questo è stato il mio viaggio verso Matera da Rogliano. Dalla Valle del Savuto alla Murgia materana sono circa tre ore di macchina. Con i trasporti pubblici è un po’ complicato ma quando riusciranno, finalmente, a finire questa stazione ferroviaria a Matera centro sono sicuro che tutto migliorerà. Il viaggio sarà pure estenuante ma è di una bellezza rara. Passi dal mar Jonio calabrese per arrivare a quello lucano. Poi inizi a inerpicarti sulle colline che sembra d’essere in qualche landa degli Stati Uniti dove i vecchi hanno una ricetta storica che si tramanda da generazioni per realizzare il malto più pregiato. Superato questo, inizi ad arrampicarti verso Matera. Guardi l’hinterland più urbano ma mentre sali ancor di più trovi che tutto sia fatto di “sasso”. Il tufo imperversa sul Sasso Caveoso e sul Sasso Barisano. Ma che queste siano bellezze che tutto il mondo deve conservare e apprezzare lo si sa già. Quello che mi ha dato la tappa nella Capitale europea della Cultura è stata la possibilità di riscoprire una parte di sud più romantico che ignoravo.