Il corpo fluido di Camera 237 al Mulino Alvino


Camera 237 presenta il suo percorso. Il progetto performativo che viene realizzato, il 21 luglio alle 18, all’interno del Cultural Festival presso il Mulino Alvino di Matera sarà l’anteprima del progetto “I’m Nature”. Il gruppo artistico Camera 237 presenterà il progetto attraverso un video promo del progetto al quale seguirà una performance strettamente legata al tema del progetto in collaborazione con Continuity Fluid Performers attraverso il movimento fluido di un corpo femminile svelando così il simbolo di “I’m Nature” che verrà consegnato al pubblico presente.

Il progetto “I’m Nature” si sviluppa attraverso la ricerca dell’essere umano attraverso la realizzazione di immagini, atti performativi e scatti fotografici che saranno l’espressione di una mostra finale tra ottobre e novembre 2019.
La Call for humans parla da se, è una chiamata per “umani”, per uomini e donne, ciò che dovremmo essere anche se abbiamo dimenticato come si fa. Chiunque abbia la sensibilità e voglia di far parte del progetto si può proporre compilando il format di partecipazione sul sito.

I soggetti che si proporranno per partecipare al progetto saranno uomini e donne che, nel corso del periodo di studio del progetto e alla realizzazione della manifestazione, saranno coinvolti a vario titolo in base alle peculiarità tecniche di riferimento. Chiunque fa parte di un progetto di Camera 237 diventa Camera 237. Il progetto nasce da un’idea di Angelo Gallo, Lucy Mey e Oreste Montebello e si rivolge a chiunque, in un modo o nell’altro, ne voglia far parte. Curato da Marilena Morabito con la partecipazione di Asmara Bassetti, Stefano Milazzo, Vincenzo Zicaro, Alb Sculp, Angela Di Blasi, Martina Parrè e Marco Stefanelli.

Potrebbe interessarti
Un’opera lirica racconta Matera

Il confronto fra due generazioni, un processo creativo e collettivo, una nuova idea di opera lirica: questi i tre assi portanti su cui si basa Silent City.

Leggi tutto

Terminate le riprese de “Il Nuovo Vangelo”. Ora si va a Roma

Sono terminate a Matera le riprese del regista Milo Rau. Una due giorni molto intensa e partecipata che ha coinvolto anche il Belvedere Murgia. Ora il progetto si sposta nella Capitale.

Leggi tutto