I Subsonica pronti a suonare a Cava del Sole


Il 19 luglio, a 50 anni dallo sbarco dell’uomo sulla luna, Matera2019 (Capitale europea della cultura) ospiterà una tappa del Subsonica8tour presso la Cava del Sole. Una notte e una celebrazione che vivranno nell’input di un “microchip emozionale” pronto ad esplodere in una polvere di musica e stelle. Per sognare la luna ballando dalla terra.

Il live, a cui sarà possibile accedere attraverso il Passaporto per Matera 2019 e la prenotazione all’evento (il passaporto da solo non da diritto all’accesso all’evento. Per l’accesso all’evento occorre anche la prenotazione), si inserisce nel ricco calendario di eventi con i quali la città, capitale europea della cultura 2019, si prepara a celebrare i 50 anni dell’uomo sulla luna.

 

Subsonica amorematico
La copertina di Amorematico

Il tema non è nuovo per la band che, nel 2002, dedica la copertina del terzo disco “Amorematico” all’allunaggio su un pianeta desolato: in tuta da astronauta, i Subsonica, fotografati da Luca Merli, sono catapultati in un paesaggio di provincia e mostrano enorme disorientamento, simbolo di uno stato di confusione nato a seguito dei devastanti fatti di cronaca accaduti in Italia durante quel periodo. Il concerto sarà occasione per il pubblico di immergersi in una collisione spazio-temporale fatta di ritmo, amore, energia e introspezione, una notte per sognare la luna ballando dalla terra.

L’atteso tour estivo dei Subsonica si arricchisce, così, di una nuova tappa, incontrando il grande desiderio della band di includere quanto più possibile l’intera penisola nell’arco di questa nuova tranche di date live, di cui saranno presto comunicati nuovi appuntamenti.

Potrebbe interessarti
Un’opera lirica racconta Matera

Il confronto fra due generazioni, un processo creativo e collettivo, una nuova idea di opera lirica: questi i tre assi portanti su cui si basa Silent City.

Leggi tutto

Terminate le riprese de “Il Nuovo Vangelo”. Ora si va a Roma

Sono terminate a Matera le riprese del regista Milo Rau. Una due giorni molto intensa e partecipata che ha coinvolto anche il Belvedere Murgia. Ora il progetto si sposta nella Capitale.

Leggi tutto